Cascina Burattana - Cooperativa Sociale Agricola

Chi siamo

Chi siamo

Produzione e distribuzione di prodotti BIO

Cascina Burattana da più di 10 anni si impegna a creare percorsi di inserimento lavorativo ed integrazione sociale attraverso il contatto con la terra nel rispetto del suo ecosistema.

I ragazzi che fanno parte del progetto provengono da case famiglia e comunità di alloggio protette e sono sia minorenni che maggiorenni; l’inclusione è infatti il principio cardine della nostra attività.

 

Richiedi informazioni

Qualità ed esperienza al servizio del cliente

Cascina Burattana
Progetto Sociale

Riparti con NOI

Progetto Sociale

Attività di Volontariato

La compagine sociale è attualmente composta da 14 soci (di cui 3 nel Consiglio di Amministrazione), dei quali, alcuni, prestano la propria opera (sia come socio lavoratore che come socio volontario) all’ interno delle attività della Cooperativa.

Di particolare interesse è il rapporto e l’ attività volontaristica compiuta dai genitori dei ragazzi affetti da Sindrome di Down che vivono il rapporto con la Cooperativa come attività integrante nella loro vita continuando, anche al di fuori, l’ effetto terapeutico dell’ agricoltura Biologica e Biodinamica sui loro figli.

Oltre 1.000+ aziende e clienti si affidano a noi.

La nostra attività dà frutti concreti ed è diventata una realtà economica a tutti gli effetti, testimoniata da numeri in costante crescita.

0+
Dipendenti
0+
Collaborazioni
0+
Prodotti
0+
Vendita

Che cos’è l’agricoltura biodinamica?

Agricoltura biodinamica

Con il metodo biodinamico, l’agricoltura è in sintonia con la natura, con la terra e con gli uomini.

La Coltivazione

Rispetta e promuove la fertilità e la vitalità del terreno

La fertilità del terreno

La fertilità e la vitalità del terreno devono essere ottenute con mezzi naturali

Frutta BIO

Vendita e Produzione Esterna

I vantaggi dell' agricoltura Biodinamica

L’ agricoltura è in sintonia
con la natura, con la terra e con gli uomini.

La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali.

Il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano, con l’agricoltura biodinamica, ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici, e a gestire il terreno seguendo i cicli in cui la natura è immersa.

La base ideale per creare un’unità biodinamica è l’azienda agricola con un allevamento di bestiame. Gli animali costituiscono infatti un elemento importante di questo organismo, fornendo prezioso fertilizzante, da usare dopo il compostaggio per incrementare la vitalità del terreno.

Secondo il metodo biodinamico, la fertilità e la vitalità del terreno devono essere ottenute con mezzi naturali: compost prodotto da concime solido da cortile, materiale vegetale come fertilizzante, rotazioni colturali, lotta antiparassitaria meccanica e pesticidi a base di sostanze minerali e vegetali.

Rendendo vitale la terra ed aumentandone l’attività biologica, le piante crescono in modo naturale, nutrite dall’ecosistema del suolo.

La concimazione e la cura del terreno sono quindi finalizzate all’ottenimento e al mantenimento di questo equilibrio.

Per informazioni più approfondite potete consultare il sito nazionale di agricoltura biodinamica e il sito dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica